Formazione

Sviluppo delle competenze

Il Salone del Vino di Torino rappresenta un’opportunità unica per aiutare e promuovere lo sviluppo delle competenze nel settore vitivinicolo. Grazie alla partecipazione attiva di diverse organizzazioni, in primis Fisar Torino, Ais Piemonte e Onav Torino, il Salone si pone come un catalizzatore per la condivisione di conoscenze. Attraverso i tanti talk, le masterclass, e i  workshop, condotte dai docenti del Comitato scientifico, esperti del settore, aziende vinicole e associazioni di settore, il Salone del Vino di Torino vuole essere, sempre più, una piattaforma dinamica per lo scambio di competenze.

Il programma delle masterclass e delle degustazioni si svilupperà alle OGR Torino e al Museo del Risorgimento; gli appuntamenti di approfondimento dal 27 febbraio saranno, in primis, al Circolo dei Lettori e a Combo Torino, per poi continuare sul palco principale delle OGR Torino il 2, 3 e 4 marzo.

Interventi formativi

Gli interventi formativi si concentrano su una vasta gamma di argomenti, tra cui le tecniche di coltivazione sostenibile, le pratiche di vinificazione innovative, le strategie di marketing e le tendenze di consumo.

Inoltre, la presenza di produttori locali a conduzione familiare consente di valorizzare le conoscenze tradizionali e le
pratiche artigianali, contribuendo così alla conservazione e alla trasmissione del patrimonio vitivinicolo.
 
Grazie a questo approccio, il Salone del Vino di Torino favorisce lo sviluppo di competenze intergenerazionali, anche grazie all’organizzazione di appuntamenti formativi nelle scuole, grazie alla collaborazione con Engim .
Nel coinvolgimento dei tanti Volontari nella tre giorni espositiva, abbiamo creato tre appuntamenti di approfondimento, volti a trasmettere delle conoscenze di base sul mondo del vino; in particolare, il Piemonte del vino e i  suoi territori, le DOC e le DOCG, il lavoro in vigna e in cantina, una fotografia dei partner e dei territori rappresentati al Salone del Vino 2024.