Chi siamo

Mission

La mission del Salone del Vino di Torino 2024 è quella di raccontare il Piemonte del vino in tutte le sue sfaccettature e tipicità, facendo scoprire, al grande pubblico e agli operatori di settore, le radici profonde di un territorio che guarda al futuro, attraverso la lente di ingrandimento della sostenibilità.

Chi siamo

Klug è un ente no profit apartitico nato nel 2011 a Torino con la finalità di promuovere la socialità, il mutualismo, la partecipazione e lo sviluppo del senso di comunità, contribuendo alla crescita culturale e civile mediante lo svolgimento di attività di interesse generale. L’associazione organizza manifestazioni, spettacoli, festival, concorsi, premi, concerti, mostre, rassegne ed eventi culturali, convegni, dibattiti pubblici e pubblicazioni editoriali. I progetti dell’ente sono localizzati storicamente nell’area territoriale del capoluogo piemontese e si intersecano oltremodo nel tessuto culturale regionale. Nel corso del tempo, sono state create strette sinergie nelle fasi progettuali e di distribuzione dell’offerta prodotta, sia nel mondo della cultura contemporanea che in quello dell’enogastronomia, con un focus particolare sul comparto vitivinicolo.

Carta dei Valori

All’interno di Klug APS, attribuiamo un valore di primaria importanza ai principi che guidano con forza il nostro impegno nella realizzazione del progetto Salone del Vino. Questi valori non sono semplicemente parole, ma rappresentano l’anima stessa della nostra organizzazione. Sono fondamentali perché incanalano il nostro impegno e la nostra dedizione verso il progresso del settore vitivinicolo.

La ricerca della qualità e dell’innovazione è il nostro costante obiettivo. Il rispetto dell’ambiente, della società e dei valori etici costituiscono un altro pilastro fondamentale, poiché siamo fermamente convinti che le nostre azioni debbano avere un impatto positivo sul pianeta, sulla società e sull’economia locale.
L’integrità è la chiave del nostro operato, guidandoci a operare con trasparenza, etica e coerenza in ogni aspetto del nostro lavoro. Infine, la collaborazione e la coesione sono il legame che unisce il nostro team e i nostri collaboratori, promuovendo l’ascolto attivo e la fiducia reciproca.

Questi principi non sono la guida di ogni giorno mentre lavoriamo per realizzare il Salone del Vino.

Responsabilità
La nostra organizzazione pone al centro la responsabilità sociale come un imperativo etico e strategico. Riconosciamo il nostro dovere nei confronti della società, soprattutto delle giovani generazioni, e dell’ambiente. Ci impegniamo a realizzare eventi sostenibili e multidisciplinari, che uniscano comparti apparentemente distanti per educare e tutelare il patrimonio del territorio. Questo si traduce in iniziative in grado di generare business e valore, mobilitare risorse e coinvolgere interessi economici diretti e indiretti, contribuendo al benessere delle comunità in cui operiamo.

Sostenibilità
La sostenibilità è fondamentale nella nostra missione e nella nostra visione per il Salone del Vino. Ci dedichiamo a preservare e tutelare il nostro prezioso territorio, promuovendo con impegno pratiche agricole sostenibili e responsabili. Siamo fermamente convinti che attraverso la sostenibilità sociale, economica e ambientale possiamo raggiungere un equilibrio tra le esigenze del presente e la conservazione delle risorse per il futuro.

Legalità
La legalità rappresenta un principio cardine della nostra missione. Mettiamo in evidenza la centralità delle persone nel nostro lavoro, sottolineando come il nostro impegno etico e legalitario contribuisca a creare un ambiente in cui tutti i membri dell’organizzazione possono operare in sicurezza e fiducia. La legalità è uno dei pilastri che sostengono il nostro rapporto con la comunità e le istituzioni, contribuendo a promuovere il benessere collettivo attraverso una condotta rigorosa e rispettosa delle leggi.

Territorio
Il radicamento sul territorio e la valorizzazione di tradizioni e culture locali sono la base ferma per guardare al futuro. Promuoviamo lo sviluppo e la prosperità delle imprese locali, riconoscendo l’importanza della crescita economica e del benessere della comunità nella quale operiamo. La nostra collaborazione con le realtà locali è intrinsecamente legata al nostro impegno per la sostenibilità, poiché rafforzare l’economia locale contribuisce anche a preservare e valorizzare il nostro territorio.

Collaborazione
Promuoviamo la collaborazione interna ed esterna a vari livelli, riconoscendo l’importanza di comprendere l’ambiente circostante e il nostro ruolo all’interno del contesto del Salone del Vino. Favoriamo il concetto di scambio, cercando di creare reti e collaborazioni con tutti gli enti che si impegnano nella valorizzazione della filiera enogastronomica.

Innovazione
Nell’ambito del Salone del Vino, l’innovazione è alla base della nostra capacità di offrire un’esperienza unica e completa che coinvolge sia il business-to-business (B2B) che il business-to-consumer (B2C). Questo equilibrio tra settori è ciò che ci distingue dalle altre manifestazioni del settore. La nostra innovazione non consiste necessariamente nel creare qualcosa di completamente nuovo, ma piuttosto nell’essere all’avanguardia nell’approccio alla valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti, concentrandoci sul Piemonte nella sua interezza Questo approccio ci pone, in un orizzonte nazionale ed internazionale ,come un unicum. Ci impegniamo costantemente a trovare nuovi modi per migliorare l’esperienza del Salone del Vino, preservando la tradizione e la sostenibilità mentre esploriamo nuove opportunità per crescere e arricchire le comunità locali.

Comunicazione
La comunicazione è un principio fondamentale che permea tutto il nostro operato. Riconosciamo l’importanza di condividere informazioni in modo trasparente e aperto, promuovendo l’ascolto attivo e il confronto costante. Questo approccio garantisce la chiarezza degli obiettivi e la completezza dei piani di azione, contribuendo a orientare tutte le attività verso risultati concreti

Legami
Le relazioni rappresentano il cuore del Salone del Vino. Nel contesto del progetto e oltre, favoriamo legami significativi. Promuoviamo un’esperienza che va oltre la degustazione, coinvolgendo cultura e amicizia. Il vino è la scintilla per creare connessioni profonde tra partecipanti, costruendo legami autentici tra produttori, operatori e appassionati di vino

Inclusione
Promuoviamo la diversità e l’uguaglianza, rispettando i diritti umani. Valorizziamo e rispettiamo le differenze culturali e individuali, promuovendo l’uguaglianza di opportunità per tutti i partecipanti, indipendentemente da origine, genere, età, diverse abilità, stato di salute, nucleo familiare o background. Rispettiamo le diversità culturali, le tradizioni e le opinioni, creando un ambiente inclusivo in cui ciascuno è valorizzato. I diritti umani sono al centro della nostra missione, e lavoriamo costantemente per garantire che siano rispettati in ogni aspetto del nostro progetto Salone del Vino.

Tempo
Diamo massima importanza al rispetto dei tempi e del cronoprogramma del progetto Salone del Vino. Questo impegno non si limita solo all’organizzazione, ma include anche il profondo rispetto per il tempo e la dedizione che ogni membro del team e i nostri collaboratori dedicano a questo progetto. È un segno di considerazione per il lavoro dei nostri partner, collaboratori e tutti coloro che sono coinvolti nella realizzazione del progetto che sottolinea la nostra volontà di mantenere una collaborazione armoniosa e costruttiva, dove ognuno si sente valorizzato e parte integrante del nostro percorso verso il successo del Salone del Vino.

Ascolto
Promuoviamo l’ascolto attivo sia all’interno che all’esterno dell’ente, riconoscendo l’importanza di ricevere e valutare feedback, opinioni e contributi da diverse fonti. Siamo impegnati nell’ascoltare attentamente le voci dei nostri stakeholder e dei membri del nostro team.

Coerenza
Siamo fermamente impegnati a passare dalla semplice riflessione all’azione concreta. Riconosciamo che l’azione coerente è fondamentale per tradurre i nostri valori e le nostre idee in risultati tangibili. Inoltre, ci sforziamo di mantenere la coerenza tra ciò che diciamo e ciò che facciamo, garantendo che le nostre azioni siano in linea con i nostri principi.

Gratitudine
Riconosciamo e apprezziamo le cose buone nella vita e nel nostro territorio. Manifestiamo gratitudine per le bellezze che il nostro patrimonio enologico e culturale ci offre, riconoscendo che sono queste cose straordinarie a permetterci di realizzare il Salone del Vino e a condividere la ricchezza delle nostre terre. Questo riconoscimento della gratitudine si riflette nel nostro impegno a valorizzare e proteggere i nostri beni materiali e immateriali e le risorse locali, in un continuo scambio di apprezzamento reciproco.